martedì 5 luglio 2011

Scontri al Renzulli, denunciati otto ultras baianesi


ARIANO IRPINO - Dopo gli scontri avvenuti allo stadio Renzulli di Ariano Irpino in occasione dell'incontro di calcio tra le squadre del Baiano e Real Forino, sono stati denunciati, grazie a lunghe e complesse indagini condotte dal commissariato di Ariano Irpino e la Digos di Avellino, otto ultras della squadra di Baiano (C.S. 22enne, N.F. 20enne, K.H.H. 18enne, M.A. 57enne, M.S. 23enne, D.L.P. 21enne, S.L. 19enne, L.A. 20enne) tutti indagati in concorso tra loro ed altri in corso di identificazione, per i reati previsti e puniti dalla legge 401/89 6bis. Gli stessi hanno assunto atteggiamenti offensivi e minacciosi nei confronti degli agenti di polizia, tentata invasione di campo, accensione di fumogeni e petardi. Al termine dell'incontro, una volta saliti sul pullman hanno obbligato l'autista a fermarsi in Piazza Mancini. Non appena scesi a terra, i più violenti tra i cui gli otto denunciati, si sono immediatamente avventati - colpendoli con calci, pugni e oggetti contundenti - contro alcuni giovani che sostavano tranquillamente nei pressi di un bar. Inoltre, uno dei suddetti ultras si appropriava degli occhiali da sole di un ragazzo del posto, dopo che gli erano caduti per terra a causa di un colpo ricevuto alla fronte con una cintura dei pantaloni.
Altri nel frattempo si portavano davanti ad un negozio di frutta e verdura sempre in piazza Mancini e scaraventavano per terra frutta e verdura esposta sugli scaffali. Anche qui grazie al tempestivo intervento degli agenti si è potuto evitare il peggio. In questo caso due operatori di polizia hanno riportato lesioni giudicate guaribili in tre giorni.
Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati all'identificazione di altri tifosi che hanno concorso a creare i disordini appena citati.

FIERI DELLE NOSTRE ORIGINI

FIERI DELLE NOSTRE ORIGINI