venerdì 28 novembre 2008

La repubblica delle banane... marroni.


Guardate che obbrobrio. E' la nuova divisa della NazionaleVia l'azzurro, c'è il marrone!
da quotidiano.net Maglia azzurro stinto, un incrocio slavato fra i colori dell'Argentina e della Lazio; calzoncini e calzettoni marroni che gli ideatori hanno pure il coraggio di definire "color legno"... di Xavier Jacobelli Bologna, 27 novembre 2008 - E' orrenda. E' la nuova divisa della Nazionale italiana quattro volte campione del mondo e una volta campione olimpica. Maglia azzurro stinto, un incrocio slavato fra i colori dell'Argentina e della Lazio; calzoncini e calzettoni marroni che gli ideatori hanno pure il coraggio di definire "color legno". Come di legno è la fantasia di chi ha partorito questo scempio di quasi cent'anni di storia e di tradizione azzurra.Non appena ne conosceremo nome, cognome e codice fiscale, sarà nostra premura pubblicizzarli perchè è giusto che ognuno si assuma le proprie responsabilità e milioni di tifosi della Nazionale sappiano chi devono ringraziare per questo colpo di genio. A rivelarlo, meritoriamente, è stato stamane il Corriere dello Sport-Stadio, a pag. 2, con un interessante servizio firmato da Andrea Santoni, corredato dal fotomontaggio che vi proponiamo e che dà l'idea della nefandezza perpetrata dai creativi dell'azienda fra gli sponsor del Club Italia.Il debutto di questa porcheria cromatica è fissato per il 15 giugno 2009, a Pretoria, in Sudafrica, dove l'Italia affronterà gli Usa nella gara inaugurale della Confederations Cup. Nell'attesa, chissà se la Federcalcio ci spiegherà quanto le frutta questa nuova, impresentabile divisa; perchè abbia deciso di cambiarla; in base a quali motivazioni sia stata presa una scelta che non sta né in cielo né in terra.Ma, soprattutto, vogliamo sapere se sia stato il presidente federale Abete o chi per lui a prendere a calci qualcosa che non si può mai vendere e appartiene al popolo dei tifosi, non a chi siede sulle poltrone di Via Allegri: il colore della maglia, cioè la storia, l'epopea, il blasone di una fra le rappresentative più forti del mondo. Ve l'immaginate il Brasile che svende il suo verde-oro alle invenzioni colorate di uno sponsor? Purtroppo noi non siamo il Brasile. Noi siamo, anche nel calcio, la repubblica delle banane. Marroni.

Nessun commento:

FIERI DELLE NOSTRE ORIGINI

FIERI DELLE NOSTRE ORIGINI