sabato 8 gennaio 2011

tessera del tifoso che meraviglia




Incidenti durante Piacenza-Varese. Il sindaco: sabato 8 gennaio 2011 - 21.10Incidenti durante Piacenza-Varese. Il sindaco: "Colpa Maroni, chiederò danni"
Scontri sugli spalti, ferito steward, partita sospesa cinque minuti. Reggi: dimostrata totale inefficacia tessera del tifoso

Incidenti, partita sospesa e un ferito oggi a Piacenza durante l'incontro di serie B tra la squadra locale e il Varese. Il sindaco di Piacenza Roberto Reggi ha rivolto un duro attacco a Roberto Maroni.

Incidenti tra tifosi, ferito steward. La partita è stata sospesa per cinque minuti nel primo tempo dopo che alcuni gruppi opposti di ultrà sono venuti a contatto sugli spalti, prima di venire divisi dall'intervento degli addetti alla sicurezza e delle forze di polizia. E nel tentativo di tenere a distanza le due fazioni uno steward è stato malmenato da un tifoso varesino. Il contatto è avvenuto tra la parte sud dei distinti e la gradinata di rettilineo e la parte inferiore degli spalti e sono stati lanciati alcuni petardi. Quindi la partita è ricominciata con i tifosi ospiti circondati dalle forze dell'ordineTutti identificati gli oltre 70 tifosi del Varese protagonisti degli scontri. Lo steward ferito è stato medicato all'ospedale con 5 giorni di prognosi. Le immagini di quanto accaduto sono al vaglio degli inquirenti. A quanto si è appreso, lo steward ferito sta già offrendo agli investigatori un ulteriore contributo agli accertamenti destinati all'identificazione dei tifosi responsabili dei disordini. Il questore di Piacenza, Michele Rosato provvederà all'emissione dei Daspo.Il ministro dell'Interno Roberto Maroni è il «diretto responsabile» dei disordini tra tifosi. È la dura presa di posizione del sindaco piacentino Roberto Reggi che proprio a Maroni si riserverà di chiedere «sia il risarcimento dei danni di natura fisica e materiale arrecati allo steward coinvolto e, eventualmente, all'impianto sportivo comunale, sia dei danni di immagine per la città, che oggi è stata fortemente pregiudicata, in senso negativo, per quanto concerne la propria presentabilità e sotto il profilo della sicurezza percepita».

«Quanto è avvenuto oggi ha dimostrato, sul campo, la totale inefficacia preventiva della tessera del tifoso - ha sottolineato Reggi - Questo grave episodio, disdicevole e inaccettabile in sè, conferma purtroppo le mie apprensioni, già manifestate in tutte le sedi opportune, in merito all'uso e alla validità delle tessere. Non solo Maroni ha emanato una norma che porta i lupi tra gli agnelli, ma ha reso gli steward, mettendoli pericolosamente in prima linea, veri e propri agenti di sicurezza». Un compito «delicatissimo» che per Reggi «non si può ricoprire per decreto, ma per il quale occorrerebbe una preparazione lunga e adeguata». Anche per questo, ha concluso, «non posso restare in silenzio di fronte alla violenza di cui lo stadio Garilli è stato teatro, per ironia della sorte proprio a causa di una tifoseria concittadina del signor Ministro».l segretario provinciale della Lega nord, Pietro Pisani, replica al sindaco: «Il decreto Maroni, dati alla mano, ha dimostrato di funzionare e la tessera del tifoso ha portato a un calo del 50% degli incontri con incidenti e a una diminuzione del 90% del numero dei feriti. Se ci sono cose da migliorare il sindaco dia il suo contributo, invece di disertare i tavoli col ministro dell'Interno, come ha fatto anche il 29 novembre scorso a Parma».

Fonte e foto: ilmessaggero.it

Nessun commento:

FIERI DELLE NOSTRE ORIGINI

FIERI DELLE NOSTRE ORIGINI